Sportello Europa a Cerreto Laziale. Berteletti (SBC): ‘dovrà essere uno strumento concreto di supporto alle imprese del territorio. Subiaco ha perso un’opportunità’.

26.11.2016 20:11

Faccio i complimenti al Sindaco di Cerreto Laziale Pietro Mastrecchia per aver promosso l’incontro del 26 Novembre, a cui hanno partecipato il Vice Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani, il Consigliere Regionale Antonello Aurigemma, il Senatore Francesco Giro e tanti amministratori comunali.

Parlare di Europa in un momento di sfiducia come quello che stiamo vivendo non è semplice, ma credo che evidenziare i possibili strumenti di accesso alle risorse comunitarie rappresenti un modo concreto per colmare il gap tra cittadini ed Istituzioni. Lo sportello Europa, che il Sindaco si è impegnato ad aprire nei prossimi mesi, può diventare, soprattutto per un territorio depresso come la Valle dell’Aniene, un viadotto importante per l’assistenza ed il supporto alle piccole imprese che intendano portare avanti progetti di crescita e di sviluppo, all’interno delle misure finanziabili dalla UE.

Dispiace non vedere il Comune di Subiaco in prima linea sulle politiche di sviluppo economico territoriale. Subiaco, che per sua natura dovrebbe rappresentare il centro di riferimento dell’Alta Valle dell’Aniene, non riesce ad affermarsi come tale in quanto gestita da un’Amministrazione accecata dalle sue stesse politiche dell’apparenza, troppo orientate agli slogan e per nulla alla sostanza. Lo sportello Europa sarebbe stata una grande opportunità da cogliere per affermare tale centralità. Purtroppo è solo l’ennesima occasione persa.

Giudicando comunque tale servizio fondamentale e strategico, auspico che venga sostenuto con convinzione da tutti gli Enti della nostra zona, affinché possa rafforzarsi nel tempo e possa garantire quelle attività gratuite di semplificazione del rapporto con le istituzioni europee.

 

Lo dichiara in una nota ufficiale Matteo Berteletti, Consigliere Comunale di Subiaco Bene Comune.