Rincari autostradali. Cignitti (AxS): situazione sempre più critica per i pendolari.

02.01.2018 15:55

A nome del movimento "Alternativa X Subiaco" esprimo il totale disappunto nei confronti della nuova stangata ai danni dei numerosi pendolari della Valle dell'Aniene. Gli aumenti dei pedaggi autostradali, in vigore dal 1 Gennaio, rappresentano l'ennesima "tortura" che il nostro territorio deve sopportare in aggiunta ai già tanti disagi presenti. Territorio che sempre di più sta diventanto la "discarica dei problemi" al servizio delle Istituzioni centrali. Pagare 10 euro ai caselli, solo per andare a Roma per lavorare o studiare è qualcosa di sproporzionato se rapportato alle esigenze e possibilità dell'utenza. Aspettiamo una reazione concreta da parte del Sindaco Pelliccia e del suo amico Presidente Zingaretti, diversa dai soliti comunicati e letterine di facciata, affinché si scongiuri che la già disagiata Valle dell'Aniene finisca per diventare ancor di più un luogo dal quale fuggire. "Alternativa X Subiaco" è pronta a sostenere qualsiasi iniziativa credibile che possa consentire una inversione di rotta. 

 

Lo dichiara, per mezzo di una nota ufficiale, il coordinatore di "Alternativa X Subiaco" Matteo Cignitti.