RESTITUITE I SOLDI AI CITTADINI!

31.10.2015 23:39

La Regione Lazio ha deliberato la revoca dei 102 mila euro stanziati per la redazione del Piano di Assestamento Forestale, dopo che il Comune è stato condannato dal Tar per aver illegittimamente frazionato il totale dell'importo progettuale, senza ricorrere ad un bando di gara FORSE PER AFFIDARE I LAVORI AGLI AMICI DI TURNO.
Il 18 Giugno 2014 abbiamo presentato un esposto alla Corte dei Conti ed alla Procura della Repubblica per evidenziare profili di danno all'erario e a Novembre, durante l'assemblea programmatica del movimento, abbiamo manifestato la nostra preoccupazione circa le eventuali conseguenze, in considerazione del fatto che l'Amministrazione, nonostante le statuizioni del tribunale, avesse comunque proceduto a pagare molte fatture, come se tutto rientrasse nella normalità.
Il 27 Marzo 2015 abbiamo chiesto lumi al Sindaco sulla vicenda con un'interrogazione, alla quale, invece di rispondere con un'assunzione di responsabilità, mise in dubbio l'adeguatezza della sentenza di condanna!
Oggi però i nodi sono tornati al pettine e l'abbaglio della Giunta è stato acclarato anche dalla Regione che, vista l'inerzia dimostrata, ha stralciato il contributo previsto.
Ed ora chi paga il buco in bilancio? Chi copre le somme che “i paladini della buona amministrazione” hanno liquidato senza produrre alcun risultato?

Di fronte ad un fatto del genere di incapacità gestionale e di chiara illegittimità CHIEDIAMO all'Amministrazione di restituire i soldi spesi finora alla comunità di Subiaco, soldi sperperati, determinanti per lo sviluppo di un settore strategico, “bruciati” probabilmente per soddisfare altri interessi

Allegati:

1) Manifesto

2) Intervento del dott. Gustavo Eusepi all'Assemblea Programmatica del 15.11

3) Risposta del Sindaco alla nostra interrogazione: pag.1 pag.2