Ospedale di Subiaco. Berteletti (SBC): 'Programma di governo dell'Amministrazione in linea con la politica degli annunci attuata finora'

29.07.2016 10:18

"Tanti, anzi tantissimi, buoni propositi in riferimento all futuro dell'Ospedale di Subiaco nelle linee programmatiche di mandato dell'Amministrazione Pelliccia: la Shock Unit, l'Elisuperficie, il potenziamento dell'emergenza-urgenza e dell'area medico-chirurgica. Purtroppo, come sollevato durante l'adunanza del 28 Luglio, la realtà racconta una storia ben diversa: non sappiamo più nulla delle 62 assunzioni con deroga promesse dal Presidente Zingaretti e nel frattempo il nosocomio dovrà fare a meno di un chirurgo e forse anche di altre professionalità. Chiaramente l'efficienza di tale comparto, visti tali scenari, è fortemente messa in discussione. Così come l'Ortopedia che è a rischio di chiusura a partire da Agosto. La lungodegenza ancora non apre ed inoltre è da capire con quali risorse umane sarà gestita vista scarsità di personale a disposizione. “Vantiamo” di un nuovo reparto di medicina senza aria condizionata e di un Pronto Soccorso in difficoltà con un solo anestesista di turno. La situazione è drammatica ed è per questo che continuiamo a non condividere il metodo utilizzato dal Sindaco, più orientato all'accettazione incondizionata delle decisioni calate dall'alto che a difendere in maniera forte gli interessi della collettività. Pertanto i buoni propositi devono lasciare spazio al coinvolgimento delle popolazioni e delle Istituzioni locali, affinché si possa davvero, tutti insieme, affrontare il difficile percorso per la salvezza vera dell'Angelucci".

Lo dichiara in una nota il Consigliere Comunale di "Subiaco Bene Comune" Matteo Berteletti