Ospedale di Subiaco. Berteletti (AxS) “Che i Sindaci di buona volontà si uniscano e prendano in mano la situazione”

02.10.2015 11:03

“Sull'Ospedale Angelucci occorre una forte unità d'intenti, come avvenuto in altre realtà regionali - spiega il Consigliere Comunale Matteo Berteletti in rappresentanza di 'Alternativa X Subiaco' a seguito dell'incontro degli amministratori e dei comitati della Valle dell'Aniene per la difesa del nosocomio tenutosi il 1 Ottobre, presso la sala consiliare del Comune di Cervara – e dato che gli ostacoli rimangono molti ed i tempi appaiono ridotti, è fondamentale che tutti i primi cittadini coscenziosi si mettano con decisione in prima linea per portare avanti le iniziative necessarie. Ci sono ricorsi in atto e proposte sulle quali lavorare che possono stimolare un cambiamento. Arrivare ad un percorso condiviso, unendo tutte le attività e cercando dei punti in comune, è quindi possibile. Ma questo ha un senso – prosegue il Consigliere – se torniamo a coinvolgere le popolazioni, oggi rassegnate, e a rimettere in piedi delle iniziative capaci di lanciare messaggi forti che non possono essere trascurati da chi di dovere. L'auspicio è che i Sindaci, riferimenti delle comunità locali, siano determinati affinché ciò avvenga. Il dispiacere – chiude Berteletti – è che il primo cittadino di Subiaco, tra l'altro assente all'incontro, continua ad essere arroccato su posizioni incomprensibili che non rappresentano affatto le esigenze della popolazione e non trovano consenso tra amministratori e cittadini, così come emerso anche dalla riunione di Cervara. La bocciatura, da parte della maggioranza sublacense avvenuta lo scorso 24 Luglio, della nostra proposta di sostegno istituzionale al ricorso per riportare la rianimazione ed altre funzionalità prioritarie presso l'Angelucci, è stata la dimostrazione tangibile di questo contrasto. Ringrazio il Sindaco di Cervara Mitelli per l'impegno assunto nella riorganizzazione di un fronte comune, sia dal lato dei comitati, sia da quello dei Sindaci, anche se ieri purtroppo la partecipazione è stata esigua”.