L'Amministrazione perde pezzi. Berteletti (AxS): "Frutto di scelte sconsiderate che pesano sui cittadini"

30.11.2015 23:55

“Il ritiro delle deleghe al Patrimonio ed al Bilancio all'ex assessore Rapone da parte del Sindaco Pelliccia” - spiega il Consigliere di 'Alternativa X Subiaco' Matteo Berteletti – sono il segnale chiaro che questa maggioranza non è più in grado di dare risposte ai cittadini. Quello che è accaduto  il 30 Novembre in Consiglio Comunale– prosegue l'esponente di minoranza – non è soltanto un affare di natura politica ma soprattutto amministrativa. Il Consigliere Rapone, nella sua relazione, ha rilevato delle criticità profonde, sia in termini di scelte economico-finanziarie, sia in termini di assenza di progettualità. Questioni da sempre sollevate da noi, ma che oggi assumono dei contorni decisamente più marcati. E' finita l'epoca degli spot. E quando a contare è la sostanza, vediamo che ad emergere è la parzialità e l'improvvisazione, così come risulta anche dall'assestamento di bilancio, rispetto al quale anche Rapone si è opposto, in cui troviamo le solite maggiori entrate previsionali, a bassa percentuale di probabilità di incasso, ad equilibrare il peso in uscita di alcuni fallimenti gestionali, vedi la Rocca Abbaziale, il cui mutuo è stato cancellato perché vietato dalla Corte dei Conti.  Il riconoscimento dei debiti fuori bilancio è stato poi predisposto senza alcuna copertura economica. Tutti esempi che denotano uno stato di salute pessimo del Comune – chiude Berteletti – frutto di scelte a nostro avviso sconsiderate, che non possono che portare ad una evidente frammentazione e che pesano sui cittadini".

 

SCARICA IL MANIFESTO CLICCANDO QUI