La Regione revoca il finanziamento per i lavori alla struttura dell'ex Dazio. Berteletti (SBC): “persi 720 mila euro che potevano essere investiti in opere strategiche”

19.09.2016 09:35

“Dopo le risposte poco chiare da parte dell’Amministrazione sul tema e dopo aver effettuato un accesso agli atti dell’Ente per capire a fondo la situazione, risulta ora chiaro il motivo del silenzio sull’opera di ristrutturazione dell’ex Dazio, un tempo tanto sbandierata dalla Giunta. La Regione Lazio infatti, con propria determinazione, ha revocato il finanziamento per mancato rispetto del cronoprogramma dei lavori. Ci troviamo di fronte ad un pessimo esempio di gestione delle scelte strategiche e dei finanziamenti pubblici. Per le prime, segnalo che quel progetto, fin dal principio, ha scatenato forti dubbi di fattibilità tecnica, per le seconde, appare assurdo perdere un cospicuo finanziamento regionale che poteva e doveva essere destinato ad interventi sicuramente realizzabili e di impatto positivo. Quando il Sindaco Pelliccia definisce virtuoso il suo impegno, dovrebbe fare riferimento anche a questi fatti, poiché, viste le difficoltà degli Enti locali, perdere ingenti contributi economici rappresenta un serio danno per le prospettive di crescita del territorio”.

 

Lo dichiara in una nota Matteo Berteletti, consigliere comunale di “Subiaco Bene Comune”.