Gelo e neve a Subiaco ma il servizio spargisale risulta ancora assente. Berteletti, Rocchi (AxS): clamoroso il ritardo delle Istituzioni. Così è come intendono trattare una località turistica?

14.01.2017 09:34

Non sono servite le previsioni meteorologiche che, già da giorni, preannunciavano freddo e neve. Le Istituzioni competenti (Astral, Città Metropolitana e Comune) non sono riuscite, di nuovo, a gestire il fenomeno ghiaccio sulle strade situate entro i confini di Subiaco. Stamattina – 14.01.2017 – dopo le precipitazioni nevose ed il freddo della notte, la maggior parte degli assi viari sono risultati impercorribili dalle autovetture, in quanto nessuno ha pensato di attivare i mezzi spargisale. A nulla è servita la nostra segnalazione di un mese fa, che già chiedeva una maggiore attenzione dopo alcuni disagi evidenti. Il Sindaco Pelliccia ha deciso di attivare la sala operativa comunale soltanto in mattinata, ma non ha pensato a come intervenire, durante le ore più critiche, per evitare il blocco stradale in molte zone a causa della presenza di ghiaccio. Chiediamo, ancora una volta, tempestività e concretezza per evitare questi disagi, cosa assolutamente possibile. L'Amministrazione si riempie la bocca con la parola turismo, ma non è in grado neanche di tenere percorribili le strade cittadine. Quando cade il castello dell'apparenza, rimangono purtroppo soltanto disservizi e malcontento. 

 

Lo dichiarano in una nota ufficiale i Consiglieri Comunali di Alternativa X Subiaco Matteo Berteletti ed Emanuele Rocchi

Alcune foto