Finalmente anche il nostro Consiglio Comunale delibera sull’Ospedale. L’opposizione : “soddisfatti per il risultato ottenuto che rappresenta un punto di partenza”.

25.04.2020 09:10

Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto nel Consiglio Comunale del 23 Aprile, frutto di un lavoro determinato da parte dell’opposizione culminato con la richiesta di convocazione dell’adunanza e con la presentazione di una proposta per chiedere alla Regione di riprendere l’iter per il riconoscimento della qualifica di “Ospedale Montano” per l’Angelucci. Questa azione ha svegliato la maggioranza a trazione PD, la quale, dopo un lungo silenzio, torna tra i banchi del Consiglio ad occuparsi del destino del nostro Ospedale presentando una sua proposta di delibera.
Inutile tergiversare sul fatto che in aula si sono confrontate e scontrate due visioni diverse, a tratti contrapposte, sia sulle vicende che hanno portato negli anni l’Angelucci a perdere la sua efficacia in termini di assistenza sanitaria per la popolazione locale, sia sulle modalità con cui intraprendere un percorso che possa restituire a Subiaco un Ospedale in grado di rispondere alle esigenze di un territorio già svantaggiato per altri mille motivi.
Sulle due delibere contrapposte ha prevalso il senso di responsabilità, che ha portato ad un documento unitario di sintesi.
Chiaro è che per noi tale documento rappresenta un punto di partenza e non di arrivo, e che l’attenzione va tenuta alta a tutti i livelli affinché il tema del ripristino della terapia intensiva, che abbiamo rimarcato con forza anche in sede di redazione del testo definitivo, non rappresenti soltanto una chimera da annunciare a parole ma un obiettivo concreto da rivendicare in tutte le sedi e in tutti i passaggi istituzionali che dovranno seguire.

Siamo contenti di questo passo in avanti, quale risultato di un impegno importante per la città che ci ha visti lottare, non per imporre, ma per proporre il nostro contributo per il bene di Subiaco, raccogliendo i contributi che sono arrivati dal terriorio.

 

I CONSIGLIERI COMUNALI

Antonello Ricci, Matteo Berteletti (gruppo Fratelli d'Italia)

Gianfranco Trombetta (gruppo Subiaco Bene Comune)