Emergenza idrica. Rocchi (AxS): chiediamo rispetto per i cittadini.

22.12.2017 15:37

È ormai una settimana che i cittadini di Subiaco si trovano nuovamente a fronteggiare una delle consuete "emergenze" idriche, che ormai da anni si verificano con una certa frequenza. L'Amministrazione Comunale, mentre disservizi continui indignano gli abitanti della città, è protagonista di una comunicazione assai lacunosa, priva di possibili soluzioni e di azioni concrete da compiere, demandata soltanto ai social. Troppo poco per tematiche sensibili come quelle inerenti i problemi legati al servizio idrico. Serve altro, a cominciare da quella chiarezza verso i cittadini che, troppo spesso, si trovano senza risposte e riferimenti, senza sapere cosa realmente sta accadendo, vittime di un disagio che sta diventando davvero pesantissimo. Sarebbero serviti punti di informazione ed una comunicazione capillare su tutto il territorio comunale, sarebbe servito un maggiore senso di concretezza nel tutelare gli interessi dei cittadini nei confronti della società ACEA. Chiediamo al Sindaco di mettere da parte la campagna elettorale con i suoi soliti patetici toni trionfalistici ove si sbandierano risultati che sanno tanto di spot elettorali e di pensare a rimboccarsi le maniche per superare questo clima ostile alla serenità che dovrebbe caratterizzare la vita delle famiglie sublacensi. 

Basta prendere in giro i cittadini , basta pressapochismo, basta la ricerca della visibilità ad ogni costo. SERVE CHIAREZZA... la pretendiamo!

 

Lo dichiara, per mezzo di una nota ufficiale, il Consigliere Comunale di "Alternativa X Subiaco" Emanuele Rocchi.