Debiti e sprechi: ecco come il Sindaco avvierà la raccolta differenziata porta a porta

30.12.2015 16:36
1.500 euro al mese è il costo che il Comune di Subiaco dovrà sostenere per poter utilizzare il centro di raccolta di Mandela. 
Questo perché, né a inizio mandato (come da programma elettorale), né tantomeno ora, l'Amministrazione “della competenza” è riuscita a realizzare il progetto da 440 mila euro dell'Isola Ecologica a Subiaco. Un piano costosissimo, in parte tra l'altro finanziato con l'indebitamento (ma il Sindaco non era contro l'accensione ricorrente di mutui? Evidentemente l'effetto “campagna elettorale” fa superare anche la miglior etica professata). 
Il conto (salato) è quindi servito: da una parte la comunità si ritroverà a pagare il piano (rimandato al futuro) per l'Isola Ecologica da 440 mila euro e, dall'altro, i 1500 euro al mese per finanziare un frettoloso servizio “spot”, collegato ad un eco-centro in affitto, utile soltanto a nascondere l'inconcludenza ed a pubblicare l'ennesimo manifesto di (falsa) vittoria. Servizio che, solitamente, dovrebbe essere in grado di ridurre i costi, rispettare l'ambiente, facilitare la vita ai cittadini e di garantire un decoro maggiore, ma che in pratica, vista l'assurdità dell'operazione, sembra essere soltanto uno strumento ad uso e consumo del Sindaco per dire e scrivere di quanto sia stato bravo. Il tutto con l'impiego scellerato di RISORSE PUBBLICHE!
 
Ancora una volta l'Amministrazione ricorre alla politica dell'APPARENZA per coprire i propri fallimenti. APPARENZA CHE COSTA ogni volta migliaia di euro ed indebita Subiaco fino al collo (altro che risanamento dei conti! Leggere le relazioni del revisore dei conti per credere). 
 
Ecco come partirà la raccolta differenziata porta a porta a Subiaco: uno spreco di risorse e difficoltà gestionali enormi solo per questioni di facciata
 
VERGOGNA!
 
Per scaricare il manifesto clicca QUI